Gastaldello Sistemi

Aluminium inside

false

Cos’è la Dichiarazione di Prestazione e come evitare le sanzioni

Category: Serramentisti

Tagged: , , , , , , ,

Molto probabilmente non ne avrai mai sentito parlare.

Eppure, se non la rilasci puoi incorrere in sanzioni.

Nei casi più gravi addirittura nell’arresto.

Ma andiamo con ordine e vediamo che cos’è la Dichiarazione di Prestazione (o DoP, dall’inglese Declaration of Performance) e perché è così importante.

Che cos’è la Dichiarazione di Prestazione

Il Decreto Legislativo 16 giugno 2017 n.106 disciplina le condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione (abrogando la direttiva 89/106/CEE).

La recente norma richiede che ogni prodotto presenti una Dichiarazione di Prestazione. Come dice il nome stesso, la certificazione offre informazioni in merito alle performance del prodotto.

Questa va a sostituire la dichiarazione di conformità e il documento che era prima richiesto in aggiunta alla marcatura CE. La normativa non modifica le disposizioni nazionali in merito alle caratteristiche tecniche della progettazione, dell’esecuzione, del collaudo e della manutenzione delle opere da costruzione.

Cosa si indica nella DoP?

Il fabbricante del serramento è il primo soggetto a doversi assumere la responsabilità del prodotto finito.

Sono 8 i principali elementi che fanno parte della Dichiarazione di Prestazione:

  • Il codice d’identificazione unico del prodotto
  • Il numero di lotto
  • I tipi di impiego previsti
  • Il nome o il marchio registrato del fabbricante, unitamente al suo indirizzo
  • La verifica delle prestazioni e il sistema di valutazione adottato
  • L’organismo certificatore
  • Una dichiarazione delle effettive performance
  • La presa di responsabilità e la firma.

I documenti che accompagnano il DoP possono essere forniti in cartaceo o in digitale.

Devi preoccuparti della DoP?

, se sei:

  • Un serramentista
  • Un costruttore
  • Un direttore di lavori
  • Un direttore dell’esecuzione
  • Un collaudatore
  • Un progettista
  • Un rivenditore
  • Un addetto degli organismi notificati / laboratori di prova.

Quali figure procederanno con i controlli?

Possono svolgere il compito di vigilanza gli incaricati:

  • Dei vari Provveditorati interregionali per le opere pubbliche del Ministero delle Infrastrutture
  • Del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco
  • Delle Camere di commercio del Ministero dello sviluppo economico.

Inoltre, questi soggetti potranno chiedere supporto e collaborazione anche all’Agenzia delle dogane del corpo della Guardia di Finanza.

I vigilanti hanno il dovere di ritirare immediatamente dal commercio tutti i prodotti non conformi.

E se l’obbligo della DoP viene violato?

Le conseguenze sono particolarmente gravi per i trasgressori.

Se uno dei soggetti coinvolti non redige la Dichiarazione di Prestazione (come da Articolo 4, paragrafo 1 del Regolamento UE n.305/2011) la multa prevista va dai 4.000€ ai 24.000€.

Nelle situazioni gravi è previsto addirittura l’arresto.

Nel caso di prodotti o materiali destinati ad uso strutturale o antincendio, il fabbricante che viola l’obbligo del DoP è punito con l’arresto fino a 6 mesi e con un’ammenda da 10.000€ a 50.000€.

Senza contare i danni per i tuoi affari e la tua reputazione.

Smettila di rischiare

Fidati solo di produttori seri e qualificati, che offrano unicamente beni con le dovute certificazioni.

Noi di Gastaldello Serramenti abbiamo a cuore la tua sicurezza e quella dell’utilizzatore finale. Per questo i nostri prodotti rispettano le normative DoP e ti garantiscono tutte le certezze che desideri.

 

Visita il Sito Gastaldello Sistemi

 

Leave a Comment

Your email address will never be published or shared and required fields are marked with an asterisk (*).